NUOVO    CATALOGO REGIONALE

Pubblicata il: 15 gennaio 2016

Autore: Antonello GUGGINO

L'entrata in vigore del nuovo Catalogo Prescrittivo Regionale per le prestazioni specialistiche ambulatoriali, sta creando qualche difficoltà ai Medici di Medicina Generale.

Accade in questi giorni in Campania, ciò che è già accaduto nelle altre Regioni in cui i Medici hanno iniziato ad utilizzare un Catalogo Prescrittivo.

Fino ad oggi i Medici per la prescrizione di prestazioni specialistiche e diagnostiche hanno utilizzato il catalogo prescrittivo messo a disposizione da Millewin (ma questo vale anche per tutti gli altri software), in cui a ogni prestazione è associata una descrizione decisa da Millennium insieme a Medici e alle Associazioni di Medici che nel tempo hanno collaborato con noi.

Chiariamo innanzitutto la differenza tra NTR (Nomenclatore Tariffario Regionale) e CPR (Catalogo Prescrittivo Regionale).

Il primo contiene le prestazioni sanitarie riconosciute a livello regionale e nazionale e la loro tariffazione necessaria per il rimborso, ma le sue descrizioni costituiscono spesso solo una macro-categoria di prestazioni effettivamente prescrivibili, rendendo difficoltosa l'associazione tra quanto prescritto, quanto erogato e la corrispondente prestazione tariffata.

Ad esempio nel NTR è indicata la prestazione 90.27.1 - GLUCOSIO [S/P/U/dU/La], che nel CPR della Campania è stata giustamente esplosa in 5 prestazioni diverse: GLUCOSIO [Liquido Amniotico], GLUCOSIO [Plasma], GLUCOSIO [Siero], GLUCOSIO [Urine 24h] e GLUCOSIO [Urine].

Per questa ragione il Medico deve prescrivere con un Catalogo Prescrittivo e non con un Nomenclatore, perché solo un CPR elenca tutte le prestazioni effettivamente prescrivibili e erogabili dal Servizio Sanitario Regionale.

Fatta questa doverosa precisazione, è evidente che il Medico che prescrive con il CPR non trova più le descrizioni delle prestazioni disponibili precedentemente nel suo software, provocandogli un inevitabile disagio.

Cosa si può fare per agevolare il lavoro del Medico?

Millennium sta lavorando a una transcodifica degli esami più frequentemente prescritti per cercarli con la vecchia dicitura Millewin, ma prescriverli con quella del CPR.

Sia chiaro che non sarà possibile avere la transcodifica per tutte le prestazioni ma solo per quelle di maggior uso in prescrizione,a condizione che ci sia una corrispondenza uno a uno tra l'esame del CPR e l'esame che gestiva Millewin.

Abbiamo bisogno ancora di qualche giorno per completare la prima fase di questa attività, che richiede una competenza soprattutto di natura clinica per entrare nel merito della transcodifica tra prestazioni.

Nel caso i Medici dovessero rilevare nel CPR la mancanza di prestazioni precedentemente gestite in Millewin, sarebbe auspicabile che fosse la Regione a rendere subito disponibile un riferimento telefonico o di mail che i Medici possono contattare direttamente, per segnalare le mancanze di prestazioni o avere un supporto informativo sui contenuti del Catalogo Regionale.

E' la Regione il soggetto che può dare risposta alle segnalazioni/esigenze dei Medici sul CPR, segnalazioni che nella maggioranza dei casi non sono legate al ns software, ma ai dati del CPR.

Pubblicheremo nel corso della prossima settimana il nuovo aggiornamento che contiene una prima transcodifica, che potrà essere sempre migliorata nel tempo anche sulla base delle indicazioni e dei suggerimenti che i Medici ci faranno.

Buon lavoro a tutti.

Antonello Guggino
Direttore Operativo MILLENNIUM S.r.l.

 

 

  
Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie.