CHIARIMENTO DALLA    REGIONE   CAMPANIA

Pubblicato : 13 gennaio 2016

Autore : Redazione

Con la circolare del 24.11.2015 si è voluto chiarire che il codice 12 è un codice residuale. Va utilizzato per garantire la continuità terapeutica a quei pazienti che erano già in terapia con rosuvastatina, per i quali, però, la prescrizione non è rispondente ai criteri della nuova nota 13.
L'apposizione di tale codice non è sufficiente a motivare la prescrizione con statine con brevetto in corso, pertanto il MMG/PLS deve riportare "dopo l'indicazione di tale codice, le motivazioni per esteso della prescrizione stessa".

Quanto detto emerge dalla tabella, allegata alle circolari, dove per il codice 12 "Pazienti in trattamento con Rosuvastatina o ass. statine - ezetimibe" si è specificato: "Per la prosecuzione della terapia in corso con rosuvastatina o con l'associazione statina - ezetimibe, non rispondente ai criteri della nota 13 attuale, ma riferita ai criteri di eleggibilità della precedente versione, è obbligatorio riportare le motivazioni nel campo "motivazNote", immediatamente dopo l'indicazione del codice 12.
La motivazione può comunque essere apposta qualora il medico prescrittore volesse motivare la scelta terapeutica, con precisi riferimenti alla letteratura scientifica e all'EBM".

Ne consegue che per la prosecuzione della terapia in corso con rosuvastatina o con l'associazione statina - ezetimibe rispondente ai criteri della nota 13 attuale il MMG e/o PLS debba usare i codici da 1 a 11.

Luigi Riccio
Nicola D'Alterio





Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie.