ARCHIVIO NOTIZIE   MARZO 2016

Decreto Lorenzin: PASSO INDIETRO !!!      

"Fresca fresca" di giornata la circolare che di fatto sancisce il preannunciato "dietro-front" del Decreto Lorenzin. Definitivamente chiarito che non sono applicabili le sanzioni per i medici prescrittori inottemperanti al suddetto Decreto Legge, e cosa fondamentale per i medici della Campania, FINALMENTE gli Specialisti dovranno essere dotati di proprio ricettario SSN ed attenersi anch'essi alle disposizioni e limitazioni prescrittive vigenti, da sempre appannaggio della sola Medicina Generale.

Introdotto il certificato integrativo      

L'INPS con il messaggio n. 1263/2016 informa i medici certificatori di aver introdotto un nuovo certificato, denominato "integrativo", che sostituisce l'attuale versione del modello D  (certificato di intrasportabilità).
Questa nuova tipologia di certificato può essere utilizzata esclusivamente:

Modifica dell'autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale per uso umano "NORLEVO"      

Il farmaco NORLEVO, contraccettivo ormonale di emergenza post-coitale, da utilizzare entro 72 ore da un rapporto sessuale non protetto o in seguito a contraccezione inefficace, in seguito a determinazione AIFA pubblicata sulla G.U. B. 52, è divenuto un medicinale SOV, ovvero non soggetto a prescrizione medica per le pazienti di età pari o superiore a 18 anni.

Vertenza Salute: sospeso il preventivato sciopero del 17 e 18 maggio      

Le OO.SS. di categoria al termine dell'incontro, questa mattina a Palazzo Chigi, con i ministri della Salute, Beatrice Lorenzin e della Pubblica amministrazione, Marianna Madia e il sottosegretario Claudio De Vincenti, hanno deciso la sospensione dello sciopero del 17 e 18 marzo.
Giacomo Milillo, Segretario Generale della FIMMG, ha dichiarato che finalmente sanità e questione medica tornano nelle prime pagine dell'agenda di Governo..

Comunicazioni riservate ai Soci      

Nell'Area Riservata ai Soci della MediCoop VESEVO comunicazioni urgenti

Ulteriore delucidazione sul Decreto 56      

La Regione Campania, con apposita nota, ha definitivamente chiarito che l'indicazione nel promemoria o nella ricetta cartacea del codice (motivazione) rende nullo l'obbligo di compilazione del MUP per i farmaci oggetto del Decreto 56. Obbligo che invece non è eliminato per i farmaci con brevetto in corso a pazienti "naive".

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie.