PILLOLE    FISCALI

Pubblicata il: 8 giugno 2016

Autore: Francesco Paolo CIRILLO

Il versamento del primo acconto delle imposte IMU/TASI scade il prossimo 16 Giugno 2016.

Per quanto afferisce alla TASI - acronimo che sta per Tassa Servizi Indivisibili-, risultano essere soggetti passivi sia il proprietario del bene che l'inquilino, mentre invece per l'IMU - Imposta Municipale Unica-, risulta essere soggetto passivo il proprietario.

Con la Legge di Stabilità 2016, è stata abolita definitivamente la TASI sulle abitazioni principali ad eccezione di quelle classificate di lusso - categorie A/1 - A/8 - A/9, con tre pertinenze indicate nelle categorie catastali C/2 - C/6 - C/7.
Possiamo affermare che dall'anno 2016 non è dovuta la TASI né l'IMU sull'abitazione principale.

La Legge di Stabilità ha inoltre:
1) ridotto del 50% l'imponibile per quegli immobili concessi in comodato d'uso dal proprietario ai parenti di I° grado in linea diretta cioè "Genitori/Figli", però con dei paletti e cioè:
- che vi risiedono;
- che il contratto sia registrato;
- che il proprietario possiede nello stesso comune un altro immobile adibito ad abitazione principale.

2) riconosciuto sia per l'IMU che TASI un risparmio pari al 25%, qualora all'immobile locato si stato applicato il canone concordato.

3) è stata abolita la TASI per l'inquilino che risiede nell'immobile locato sempre fatto salvo gli immobili di categoria A/1 - A/8 - A/9.

Il pagamento dei tributi dovuti deve essere fatto entro il 16/06/2016, attraverso il modello F24, oppure tramite bollettino di c/c postale.
Si riscontra inoltre che sono esenti dall’IMU, i fabbricati costruiti, ma destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, quindi come bene/merci.
Inoltre per gli immobili di interesse storico/artistico, sia la base imponibile IMU che TASI sono ridotte al 50%.

prof. Francesco Paolo Cirillo
Professore a contratto Università degli Studi di Napoli "Parthenope"
Dottore Commercialista
Revisore Legale
Mediatore Abilitato

 

 

  
Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie.