ARCHIVIO NOTIZIE   GIUGNO 2017

Accordo Aziendale progetto gestione ambulatorio codici bianchi nei Presidi Ospedalieri      

Nel riunione del Comitato ex art. 23 dell'ASL Napoli 3 Sud del 26 giugno, è stato approvato il progetto aziendale finalizzato al miglioramento delle tempistiche di intervento dei codici bianchi, nei Pronto Soccorso di quattro Presidi ospedalieri aziendali, grazie all'utilizzo dei medici di Continuità Assistenziale, titolari a tempo indeterminato, che vorranno candidarsi al servizio.

Prorogato al 1° settembre 2017 l'introduzione del nuovo Catalogo regionale      

In data odierna, con apposita nota, dalla Regione Campania è stato stabilito che il nuovo Catalogo regionale delle prestazioni specialistiche ambulatoriali dovrà essere utilizzato dai MMG e PLS a partire dal 1° settembre 2017 e non più dal 1° luglio come precedentemente annunciato.

Revisione del Catalogo regionale delle prestazioni specialistiche ambulatoriali della Regione Campania      

Con apposito Decreto della Regione Campania è stata pubblicata la revisione del Catalogo regionale delle prestazioni specialistiche ambulatoriali che dovrà essere utilizzato dai MMG e PLS a partire dal 1° luglio 2017.
Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3

Campagna vaccinale 2017-2018      

I MMG e PLS dell'ASL Napoli 3 Sud sono tenuti ad inviare, entro il prossimo 30 giugno, al proprio Distretto di appartenenza, il numero di assistiti da sottoporre a vaccinazione antinfluenzale e/o antipneumococcica.
La richiesta andrà posta utilizzando il seguente schema che distingue le diverse tipologie di vaccini.

Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale      

Con la presente circolare sono state fornite le prime indicazioni operative per l’applicazione del decreto-legge n. 73 del 7 giugno 2017, recante le “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 130 del 7-6-17, ed entrato in vigore l’8 giugno 2017 (di seguito decreto-legge).

Le dirette FIMMG Napoli del primo lunedì del mese      

Come noto l’accesso ai dati dei pazienti, raccolti tramite la piattaforma Saniarp, è consentito esclusivamente ai medici prescrittori ed ai centri erogatori; tuttavia in alcune circostanze, come ad esempio il mancato consenso del paziente, si possono verificare disagi a coloro che richiedono una modifica, sospensione e/o un rinnovo anticipato del Piano terapeutico e che magari si sono rivolti, per il prosieguo di terapia, ad un diverso centro prescrittore.