Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli (Reg. n° 32 del 30.3.11) - Direttore Responsabile: Francesco Paolo DE LIGUORO
 
... il portale della MediCoop VESEVO
HOME | Cooperativa |

Sindacato

|

M.M.G.

|

Videoguide

|

Web-TV

|

Tempo libero

|

Download


Archivio notizie
MediCoop VESEVO
ASL Na 3 Sud
Forum
Utilities
Album fotografico
Vecchio sito
Pubblicità
 
medicidiercolano.it: la nuova interfaccia grafica. Qual'é il tuo giudizio ?
Positivo
Preferivo l'altro
Negativo
Indifferente


Leggi i risultati
 
Cerca nel sito
 

Le rubriche

Prevenzione cardiovascolare
 
Angolo della dietetica
 
  Decreto n. 33 Utenti online : 257

Monitoraggio informatizzato delle prescrizioni di prestazioni farmaceutiche e di assistenza specialistica "SUGGERITE"

Il Decreto n. 33 del 20-3-2012 della Regione Campania stabilisce che le prescrizioni di farmaci e/o accertamenti specialistici da parte dei medici ospedalieri, universitari, specialisti ambulatoriali interni ed accreditati esterni, dovrà obbligatoriamente essere redatta, a partire da 30 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento sul BURC regionale, su di un modello di prescrizione standardizzato regionale, in triplice copia, eccolo

In calce al suddetto modulo, il prescrittore dovrà sempre apporre un timbro con il proprio codice identificativo costituito per le prime due lettere dalla sigla della provincia di iscrizione all'Ordine di appartenenza e, per i successivi sei caratteri, il numero di iscrizione all'Ordine.

Sarà compito delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere assicurare l'effettiva disponibilità ed utilizzo da parte dei suddetti sanitari del timbro per la stampa del proprio codice identificativo e verificare che tutti i sanitari utilizzino il modello di prescrizione standardizzato regionale, che è composto da ricette numerate in triplice copia, di cui la prima andrà consegnata all'assistito, la seconda conservata ed utilizzata dalla struttura sanitaria per monitorare l'appropriatezza prescrittiva, ed infine, la terza dovrà essere conservata dal medico prescrittore.

Successivamente, i medici di Medicina Generale ed i pediatri di Libera Scelta, gli unici in possesso del ricettario SSR, dovranno "biffare" la lettera "S" di suggerita sulla ricetta "rosa" ed inserire nell'apposito campo il codice del medico induttore.

Sarà poi cura delle Aziende Sanitarie, disciplinare, attraverso propri regolamenti, l'attività prescrittiva dei medici prescrittori aziendali ed istituire delle Commissioni distrettuali per l'APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA.

Tali Commissioni saranno composte da referenti di ciascuna area di attività di Distretto, ovvero MMG, PLS, Specialisti Ambulatoriali ed integrate da un componente nominato dalla Direzione Generale e dal responsabile del Servizio Farmaceutico Territoriale.

Inoltre, il Direttore del Distretto, attraverso l'Ufficio di Coordinamento delle Attività Distrettuali (UCAD) sarà responsabile delle attività di verifica e monitoraggio di cui all'art. 25 dell'ACN vigente, mostrando particolare attenzione al monitoraggio dell'appropriatezza prescrittiva con particolare riferimento all'osservanza delle note AIFA, delle Linee Guida, dei Percorsi diagnostico-Terapeutici.

 
Decreto n. 33
 
Modello prescrittivo
 
 
 


Web TV


Guest book
 


Sondaggi

Il nostro è un sito ... VIVO:
accendi le casse !
 

Previsioni del tempo a Napoli ?   Cerca nel sito
    
Aggiungimi tra i preferiti   Sceglimi come pagina iniziale
     
Calcola il tuo peso forma   Data presunta del parto
     
Per contattarci   Redazione Testata
     
Tempo libero
Barzellette mediche
 
Album fotografico
 
P O R T O B E L L O
.. il mercatino dell'usato
 
 
LINKS  UTILI
ASL Na 3 Sud Ordine Medici Napoli
FIMMG Ministero della Salute
A.I.F.A. Istituto Super. Sanità
Federfarma Regione Campania
 vai su
Tutti i loghi ed i marchi sono dei rispettivi proprietari.
Policy-Disclaimer

Webmaster dott. DE LIGUORO

© 2016 Powered by
DeLiWeb - 2006-2011