Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli (Reg. n° 32 del 30.3.11) - Direttore Responsabile: Francesco Paolo DE LIGUORO
 
... il portale della MediCoop VESEVO
HOME | Cooperativa |

Sindacato

|

M.M.G.

|

Videoguide

|

Web-TV

|

Tempo libero

|

Download


Archivio notizie
MediCoop VESEVO
ASL Na 3 Sud
Forum
Utilities
Album fotografico
Vecchio sito
Pubblicità
 
medicidiercolano.it: la nuova interfaccia grafica. Qual'é il tuo giudizio ?
Positivo
Preferivo l'altro
Negativo
Indifferente


Leggi i risultati
 
Cerca nel sito
 
 
Meteo a Napoli
  Pillole fiscali: contribuente minimo Utenti online : 912

A datare dall'anno 2010 il Regime dei "Contribuenti Minimi" possiamo dire che ha avuto una riforma e svolta significativa; il Governo lasciando dei paletti fissi ed invariati afferenti la "Finanziaria 2008" - L.244/2007 - Art. 1 comma dal n. 96 al n. 117 e cioè:

- Conseguire compensi non superiori a € 30.000,00 ragguagliati ad anno;

- Non aver effettuato acquisti di beni strumentali, nel triennio precedente, per un ammontare complessivo non superiore a € 15.000,00;

- Non aver dipendenti;

- Non avere partecipazioni in Società;

- Non aver effettuato cessioni all'esportazione.

Questo Regime particolare aveva abolito il pagamento, in maniera totale, dell'imposta Irpef - Addizionale Regionale - Addizionale Comunale - Irap e quindi non vi era neanche applicazione dei famosi Studi di Settore, ma tutte queste Imposte venivano sostituite in maniera omnicomprensiva soltanto da una pari al 20% che altro non era che la famosa Ritenuta d'Acconto, che il Professionista esponeva quando emetteva la parcella o la fattura a favore di Enti o Società.

Ma con questa "Riforma", portata avanti dal "Governo Tecnico Monti", ci sono state delle variazioni, fermo restando quanto su esposto, e possono essere considerati "Super Contribuenti Minimi", ai sensi della Legge n. 111/2011, coloro i quali hanno iniziato l'attività a partire dall'1/1/2008; questo nuovo regime trova la sua pratica applicazione solo per cinque anni, ed inoltre vi è la novità dell'esonero della registrazione sia delle parcelle/fatture emesse, che di quelle ricevute/costi, e non ci sono registri da compilare ma infine l'imposta sostituiva, che è omnicomprensiva delle Imposte su citate, non è più al 20% ma bensì al 5%, ma non viene più esposta nella parcella/fattura ma rimane interamente a carico del Professionista.

Tutto ciò trova riscontro principalmente nelle due disposizioni a firma del Direttore Generale dell'Agenzia delle Entrate e precisamente la n. 185820 - 185825/2011.

Prof. Francesco Paolo Cirillo
Professore a contratto Università degli Studi di Napoli "Parthenope"
Dottore Commercialista
Revisore Legale dei Conti

 
 


Web TV


Guest book
 


Sondaggi

Il nostro è un sito ... VIVO:
accendi le casse !
 

Previsioni del tempo a Napoli ?   Cerca nel sito
    
Aggiungimi tra i preferiti   Sceglimi come pagina iniziale
     
Calcola il tuo peso forma   Data presunta del parto
     
Per contattarci   Redazione Testata
     
Tempo libero
Barzellette mediche
 
Album fotografico
 
P O R T O B E L L O
.. il mercatino dell'usato
 
 
LINKS  UTILI
ASL Na 3 Sud Ordine Medici Napoli
FIMMG Ministero della Salute
A.I.F.A. Istituto Super. Sanità
Federfarma Regione Campania
 vai su
Tutti i loghi ed i marchi sono dei rispettivi proprietari.
Policy-Disclaimer

Webmaster dott. DE LIGUORO

© 2016 Powered by
DeLiWeb - 2006-2011