Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli (Reg. n° 32 del 30.3.11) - Direttore Responsabile: Francesco Paolo DE LIGUORO
 
... il portale della MediCoop VESEVO
HOME | Cooperativa |

Sindacato

|

M.M.G.

|

Videoguide

|

Web-TV

|

Tempo libero

|

Download


Archivio notizie
MediCoop VESEVO
ASL Na 3 Sud
Forum
Utilities
Album fotografico
Vecchio sito
Pubblicità
 
medicidiercolano.it: la nuova interfaccia grafica. Qual'é il tuo giudizio ?
Positivo
Preferivo l'altro
Negativo
Indifferente


Leggi i risultati
 
Cerca nel sito
 
  Pillola fiscale: acconto IMU-TASI Utenti online : 1178

Il versamento del primo acconto delle imposte IMU/TASI scade il prossimo 16 Giugno 2016.

Per quanto afferisce alla TASI - acronimo che sta per Tassa Servizi Indivisibili-, risultano essere soggetti passivi sia il proprietario del bene che l'inquilino, mentre invece per l'IMU - Imposta Municipale Unica-, risulta essere soggetto passivo il proprietario.

Con la Legge di Stabilità 2016, è stata abolita definitivamente la TASI sulle abitazioni principali ad eccezione di quelle classificate di lusso - categorie A/1 - A/8 - A/9, con tre pertinenze indicate nelle categorie catastali C/2 - C/6 - C/7.
Possiamo affermare che dall'anno 2016 non è dovuta la TASI né l'IMU sull'abitazione principale.

La Legge di Stabilità ha inoltre:
1) ridotto del 50% l'imponibile per quegli immobili concessi in comodato d'uso dal proprietario ai parenti di I° grado in linea diretta cioè "Genitori/Figli", però con dei paletti e cioè:
- che vi risiedono;
- che il contratto sia registrato;
- che il proprietario possiede nello stesso comune un altro immobile adibito ad abitazione principale.

2) riconosciuto sia per l'IMU che TASI un risparmio pari al 25%, qualora all'immobile locato si stato applicato il canone concordato.

3) è stata abolita la TASI per l'inquilino che risiede nell'immobile locato sempre fatto salvo gli immobili di categoria A/1 - A/8 - A/9.

Il pagamento dei tributi dovuti deve essere fatto entro il 16/06/2016, attraverso il modello F24, oppure tramite bollettino di c/c postale.
Si riscontra inoltre che sono esenti dall’IMU, i fabbricati costruiti, ma destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, quindi come bene/merci.
Inoltre per gli immobili di interesse storico/artistico, sia la base imponibile IMU che TASI sono ridotte al 50%.

prof. Francesco Paolo Cirillo
Professore a contratto Università degli Studi di Napoli "Parthenope"
Dottore Commercialista
Revisore Legale
Mediatore Abilitato

 


Web TV


Guest book
 


Sondaggi

Il nostro è un sito ... VIVO:
accendi le casse !
 

Previsioni del tempo a Napoli ?   Cerca nel sito
    
Aggiungimi tra i preferiti   Sceglimi come pagina iniziale
     
Calcola il tuo peso forma   Data presunta del parto
     
Per contattarci   Redazione Testata
     
Tempo libero
Barzellette mediche
 
Album fotografico
 
P O R T O B E L L O
.. il mercatino dell'usato
 
 
LINKS  UTILI
ASL Na 3 Sud Ordine Medici Napoli
FIMMG Ministero della Salute
A.I.F.A. Istituto Super. Sanità
Federfarma Regione Campania
 vai su
Tutti i loghi ed i marchi sono dei rispettivi proprietari.
Policy-Disclaimer

Webmaster dott. DE LIGUORO

© 2016 Powered by
DeLiWeb - 2006-2011