Il nostro Vesuvio

www.medicidiercolano.it

 

  Area Riservata

Login
Per registrarsi  >>>

Che tempo a Napoli ?



Per interagire con noi entra nel

FORUM

 Partecipa al nostro forum facendo e rispondendo alle domande di carattere sanitario.


Sceglimi come pagina iniziale


Aggiungici
tra i preferiti

SONDAGGI

1)  Come si pu ridurre secondo te la spesa sanitaria in Campania.

2) Cosa ti tiene lontano dallo studio del medico



Tempo Libero


Album fotografico

 

Previsioni del tempo


Previsioni del tempo

 


 
 

Valigetta di Pronto Soccorso
ovvero cosa fare in attesa del medico

 

Colpo di sole e di calore

Il colpo di sole pu comparire dopo una lunga esposizione ai raggi solari.
Il primo segnale del disturbo uno stato di malessere generale e improvviso a cui fa seguiti un mal di testa, una sensazione di vertigine e nausea. La temperatura corporea si alza, la pelle appare calda, secca e molto arrossata.
La prima cosa da fare portare la persona colpita in un luogo fresco, ombroso e ventilato: va sdraiato a terra a pancia in su, tenendo le gambe sollevate rispetto al resto del corpo. Immediatamente va adottato un trattamento refrigerante che pu consistere nel bagnare il soggetto con acqua fredda ed eventualmente avvolgerlo in un lenzuolo o un grande asciugamano precedentemente inzuppato di acqua fredda. Se possibile, consigliabile anche una borsa di ghiaccio sulla testa: tutti i provvedimenti hanno lo scopo di far abbassare la temperatura del corpo. Se dopo diversi minuti di "trattamento refrigerante" la temperatura non scende, assolutamente necessario chiamare un'ambulanza per il trasporto al Pronto Soccorso. sconsigliabile infatti accompagnare la persona con la propria auto, soprattutto se la giornata molto calda e se batte il sole: il tragitto in un ambiente non attrezzato potrebbe peggiorare la situazione.

Il colpo di calore invece il severo disturbo causato da una temperatura troppo alta, associata ad un elevato tasso di umidit e alla mancanza di ventilazione, a cui l'organismo non riesce ad adattarsi.
Pu manifestarsi anche in un ambiente chiuso oppure in un luogo dove non batte direttamente il sole. Inizia con un senso di irrequietezza, mal di testa, ronzii agli orecchi. In un breve tempo la temperatura del corpo raggiunge e supera i 38,5 gradi. La pelle calda al tatto e appare congestionata. Il viso diventa bluastro, il respiro accelerato, il cuore batte disordinatamente e la pupilla appare dilatata. Non c' sudorazione e la pressione si abbassa a tal punto da portare allo svenimento. necessario trasportare subito la persona in un luogo fresco, ombroso e possibilmente ventilato. Va quindi sdraiata sulla schiena con le gambe sollevate e svestita completamente. Con un asciugamano o un panno imbevuti di acqua fredda necessario tamponare pi volte il corpo dell'ammalato allo scopo di far scendere la temperatura. Ogni volta che l'asciugamano diventa tiepido va nuovamente immerso in acqua fredda. Se possibile, bene anche porre una borsa di ghiaccio sulla testa della persona. La temperatura corporea va tenuta costantemente sotto controllo: se scende al di sotto dei 38 gradi bene sospendere gli impacchi e asciugare la persona. Se la temperatura risale invece necessario riprendere l'operazione di raffreddamento. Al pi presto possibile si deve chiamare un'ambulanza: il trasporto in ospedale e il ricovero sono indispensabili

 
 
 

I nostri banner



Accreditato Hon Code

Cerca nel sito

Per contattarci

Firmate il nostro "libro degli ospiti"


GUESTBOOK


Links


F.I.M.M.G.

Ministero della Salute

E.N.P.A.M.

Notizie ANSA

La Repubblica

Corriere della sera

La Gazzetta dello sport

Meteo



Medicina in Rete

nome utente:

password:




Utenti non registrati

Album fotografico


 

Tutti i loghi ed i marchi sono dei rispettivi proprietari.
Policy-Disclaimer

Home Page | Medicina Generale | Dica 33 | Farmacie di turno
Cooperativa "Vesevo" | Area Sindacale | News | Tempo Libero | Download

Sito aggiornato il  



Webmaster dott. DE LIGUORO
2006